Sviluppo e Progresso

Corsi 2011

SICUREZZA IN RISONANZA MAGNETICA
Nel corso verranno trattati elementi legislativi di riferimento con attenzione agli atti comportamentali. Verranno segnalate le tipologie di rischio in relazione al campo magnetico statico e variabile, alla radiofrequenza e alla presenza di elio liquido.

DAL PROTONE ALL'IMMAGINE IN RISONANZA MAGNETICA: PRINCIPI GENERALI
L’obiettivo di questo corso è quello di fornire gli elementi fisici di base per la conoscenza e la comprensione dei meccanismi che sottendo al funzionamento della risonanza magnetica. Inoltre il corso mira a fornire i fondamenti sulla generazione del segnale, la formazione dell’immagine, la conoscenza dei principali parametri di scansione, illustrare le principali sequenze, i diagrammi temporali associati e le applicazioni in ambito clinico. Si aggiunge una nota approfondita sui parametri su cui agire per migliorare la qualità dell’immagine (rapporto segnale rumore), sui principali mezzi di contrasto e una sezione dedicata ai rischi ed alla sicurezza in RM.

LA TOMOGRAFIA AD EMISSIONE DI POSITRONI: PRINCIPI BASE
Propone un vero e proprio approccio alla tomografia ad emissione di positroni, per comprendere anche cosa l’evoluzione tecnologica ha migliorato e sta migliorando ancora. Il programma, che si articola in 6 singoli moduli, traccia un percorso che, iniziando dalla fisica delle radiazioni, porta alla descrizione di un sistema PET, dai componenti di uno scanner a tutti quegli accorgimenti hardware e software che permettono la formazione di un immagine PET diagnostica.

CARDIOPATIE CONGENITE
Obiettivo: trattare ,l'anatomia e successivamente l'emodinamica interventistica, per spiegare come risolvere particolari cardiopatie congenite per via trans-catetere.

RISONANZA MAGNETICA ARTICOLARE
Il corso ha come obiettivo la pianificazione di esami RM della spalla , del gomito e del polso, alla luce delle nuove sequenze di acquisizione e nel rispetto di una corretta tecnica di esecuzione.

RISONANZA MAGNETICA ADDOME: STUDI AVANZATI
L'obbiettivo del corso è quello di mettere in condizione i colleghi, a saper affrontare gli innumerevoli problemi che questo tipo di studio sviluppa. Vedremo le dotazioni minime per studiare l'addome e le sequenze più utilizzate, valuteremo le diverse risposte di segnale degli organi e visceri addominali, conosceremo tutte le possibilità di utilizzare contrasti naturali e non. Ultima parte del corso sarà concentrata verso gli studi avanzati che sempre più spesso rivestono importanza sia diagnostica che prognostica.

LA CARDIO T.C.
l’anatomia delle arterie coronarie, verrà illustrata la tecnica di indagine ed il relativo post-processing.

RADIAZIONI IONIZZANTI: PRINCIPI GENERALI E PROTEZIONE
Il corso si prefigge di fornire le nozioni principali in materia di radiazioni ionizzanti, di fare una panoramica sugli aspetti normativi con particolare riferimento alle figure maggiormente coinvolte in materia di radioprotezione (Datore di lavoro, Esperto Qualificato, Medico Autorizzato, lavoratore esposto), la classificazione dei lavoratori e delle aree di lavoro, presentare i dispositivi di protezione anti-X (barriere, camici/guanti/occhiali/grembiuli, dosimetri), la  documentazione di radioprotezione (valutazione dei rischi, scheda dosimetrica, etc.), obblighi dell’Esperto Qualificato, Medico Autorizzato e lavoratore.

DALLA PET ALLA PET/TC
Si rivolge a colore che vogliono comprendere e approfondire le nuove apparecchiature PET/TC. Il programma, che si articola in 7 singoli moduli, traccia un percorso che, iniziando dai principi base, porta alla descrizione di un sistema PET/TC, dai radiofarmaci più utilizzati ai principali campi di applicazione, fino alla radioprotezione del paziente e degli operatori.

CAMPI DI APPLICAZIONE DELLA PET IN TC
Questo corso sul mondo della tomografia ad emissione di positroni è rivolto a tecnici di radiologia già vicini alla metodica. Il corso è articolato in 8 moduli che, esclusa la prima parte introduttiva e dedicata alla fisica e alle apparecchiature, si snodano nell’operatività quotidiana con la quale il tecnico di radiologia deve confrontarsi. Pertanto si affrontano le modalità di gestione del paziente radioattivo, i protocolli di acquisizione-esame e di manipolazione di diversi radiocomposti, nonché nuove tematiche e campi di applicazione verso i quali la PET/TC vuole orientarsi.

IL RUOLO DEL TSRM NELL'ESECUZIONE DELLE PROVE DI COSTANZA NELL'IMAGING MORFOLOGICO CON RISONANZA
L’obiettivo di questo corso è quello di formare adeguatamente il TSRM sui principali parametri di “imaging” che condizionano la qualità delle immagini, fornire gli strumenti necessari per acquisire la metodologia per il controllo della costanza prestazionale di un tomografo di risonanza magnetica, conoscere i fantocci utilizzati per i C.Q.  in funzione del protocollo internazionale scelto del Fisico Sanitario per l’implementazione del programma di garanzia della qualità dello scanner RM.

WORKSHOP MAMMOGRAFICO: MICROCALCIFICAZIONI E DISTORSIONI PARENCHIMALI
Questo corso di aggiornamento professionale ha l’obiettivo di fornire gli strumenti per conoscere, identificare e documentare tali lesioni con le tecniche di acquisizione e di post-processing più appropriate, finalizzando la produzione di un imaging mammografico di alta qualità alla riduzione del numero dei falsi negativi.

LA COLOGRAFIA VIRTUALE
l’anatomia del grosso intestino, verrà illustrata la tecnica di indagine ed il relativo post-processing.

ESPLORANDO L'ENCEFALO CON L'IMAGING CON TENSORE DI DIFFUSIONE E IL RUOLO DELLA TRATTOGRAFIA
I primi studi sulla diffusione molecolare hanno avuto come principale campo d’applicazione l’ambito neuroradiologico permettendo una diagnosi precoce nell’ischemia cerebrale in fase iperacuta, la caratterizzazione delle lesioni neoplastiche encefaliche (con la possibilità di differenziare le forme cistiche/edematose dalle solide), la valutazione delle malattie demielinizzanti, l’integrità dei fasci di fibra di sostanza bianca, etc. Negli ultimi due anni si è esteso il campo di  applicazione dell’imaging pesato in diffusione anche ad altri distretti corporei e parti anatomiche quali per esempio la mammella, il fegato il pancreas e la prostata.

RM CARDIACA: TECNICA E APPLICAZIONI
L’obiettivo è di fornire gli elementi fisici di base per la conoscenza e la comprensione dell’ apparecchio ottimale per lo studio del cuore, quali sequenze si devono utilizzare e come sono costruite. Valuteremo i modi migliori per ottenere piani adeguati di studio. Approfondiremo la conoscenza delle varie fasi in cui il cuore và studiato.

LA MAMMOGRAFIA NELLA DIAGNOSI PRECOCE DEL CARCINOMA MAMMARIO
utilizzare al meglio le risorse disponibili, e questo corso di aggiornamento, indistintamente indirizzato ai neofiti ed ai mammografisti più esperti, si propone di fornire gli strumenti per realizzare un imaging mammografico di alta qualità che assicuri alte percentuali di sensibilità.

ANGIO TC CON TECNICA MULTISLICE
L’obiettivo del corso è quello di informare il Professionista TSRM sulle varie tecniche relative ad una corretta esecuzione di esami T.C angiografici e sulle variabili che possono influenzare l’enhancement contrastrografico. Verranno illustrati protocolli Tecnici atti a ridurre la dose radiante.

L'INFLUENZA DELL'EVOLUZIONE TECNOLOGICA SULLA PROFESSIONE DEL TECNICO DI RADIOLOGIA MEDICA: ASPETTI SOCIALI E GESTIONALI ORGANIZZATIVI
Vengono proposte definizioni di tecnica e tecnologia, vengono introdotti riferimenti storico-evolutivi relativi alla tecnologia in generale ed a quella radiologica in particolare. Ciò al fine di accrescere la consapevolezza storica della categoria TSRM come parte integrante degli ultimi secoli della storia d’occidente con particolare riguardo all’evoluzione tecnologica.

LA RADIOLOGIA DIGITALE: DALL'ANALOGICO AD OGGI
Conoscere l'origine e le attualità delle tecnologie è fondamentale anche per comprendere le differenze tra le varie tecnologie digitali e per saper tradurre in vantaggi reali per il Paziente e il work-flow.

L'IMMAGING VOLUMETRICO DELLA MAMMELLA
Questo corso di aggiornamento fornisce le basi per l’approccio a queste metodiche, che rientrano tra quelle di competenza del TSRM.

WORKSHOP MAMMOGRAFICO: IL WORK-UP MAMMOGRAFICO NELLA MAMMELLA CHIRURGICA
Questo corso di aggiornamento professionale si propone di fornire gli strumenti per realizzarlo utilizzando i criteri più appropriati, dal posizionamento all’acquisizione fino al post-processing, finalizzando la produzione di un imaging mammografico di alta qualità alla riduzione del numero dei falsi negativi.

IMMAGING PESATO IN DIFFUSIONE NEL FEGATO E APPLICAZIONI CLINICHE NELL'ADDOME
La validazione dei valori ADC nel fegato rende il DWI un utile strumento nella caratterizzazione delle lesioni focali. Tuttavia c’è da sottolineare che il DWI deve essere sempre utilizzato in associazione con le sequenze di risonanza magnetica convenzionale. Il DWI è utile nell’identificazione di patologie maligne e benigne, nella rilevazione di carcinoma epatocellulare, del fegato cirrotico e nella individuazione di metastasi in pazienti oncologici.

LE CORONARIE ED IL CUORE AI RAGGI X
miglioramento delle conoscenze e delle competenze professionali per le principali cause di malattia, con particolare riferimento alle patologie cardiovascolari, neoplastiche e geriatriche aggiornamento delle procedure ed attività professionali per le professioni sanitarie non mediche.

CARDIOLOGIA INTERVENTISTICA: STUDIO DELLE CORONARIE
conoscenza della metodica e dei suoi scopi risulta determinante. Le proiezioni di studio, l’uso di M.d.C. con caratteristiche diverse, sono elementi che devono far parte del corredo culturale di ogni TSRM che si trovi ad operare o meno in servizi di Cardiologia Interventistica. Utilizzando fantocci metallici si propone un metodo non invasivo e quindi ripetibile all’infinito.

 

 

 

 

 

 

 

Seguici su Facebook
Seguici su Linkedin
Seguici su Youtube